Questo sito contribuisce alla audience di

adsorbènte

agg. e sm. [ppr. di adsorbire].

1) In chimica, ogni sostanza solida la cui superficie dia luogo al fenomeno dell'adsorbimento.

2) In farmacologia, sostanza in polvere, non digeribile, inassorbibile dal tubo gastrointestinale, usata in terapia. Gli adsorbenti, una volta ingeriti, esplicano la loro azione legando a sé, con meccanismo chimico-fisico, eventuali sostanze tossiche o microrganismi presenti nell'intestino impedendone sia l'azione adesiva sulla mucosa sia l'assorbimento da parte dell'organismo. Tra le sostanze più usate sono il carbone attivo in polvere, il caolino, il carbonato di calcio precipitato.

Media


Non sono presenti media correlati