Questo sito contribuisce alla audience di

aerogèl

sm. [aero-+gel(atina)]. Sostanza spugnosa a base di silice, con peso specifico di poco superiore all'aria e alto potere di isolamento termico. Secondo la NASA la sostanza, le cui caratteristiche sono state sperimentate nel novembre 1998 dall'astronauta John Glenn durante il suo volo sul Discovery, potrebbe diventare un sostituto del vetro delle finestre e risolvere molti problemi di dispersione termica nelle case. Un dispositivo che utilizza la sostanza è stato installato sulla sonda interplanetaria Stardust lanciata il 7 febbraio 1999 per raccogliere particelle grandi come un atomo nella coda della cometa Wild-2 che attraverserà nel gennaio del 2004.

Media


Non sono presenti media correlati