Questo sito contribuisce alla audience di

affare

sm. [sec. XIII; a-+fare, prob. sul modello del francese affaire].

1) Cosa da fare, compito, impegno, faccenda, attività: un affare urgente, delicato; affari privati; affari di Stato, attività e compiti politici di un governo; ironicamente si dice anche di cose cui si attribuisce eccessiva importanza: non farne un affare di Stato!

2) Attività di carattere industriale o commerciale; operazione economica: mettersi negli affari; ritirarsi dagli affari; uomo d'affari, che vi si dedica abitualmente; un cattivo affare (o, ironicamente, bell'affare!), svantaggioso; un buon affare (o, semplicemente, un affare), redditizio; fare affari, aver successo in un'attività economica; gli affari sono affari, non ammettono scrupoli; affare fatto!, loc. che esprime la conclusione di un accordo con soddisfazione delle parti. Dim.: affarétto, affare modesto ma proficuo; accr.: affaróne, grosso affare assai redditizio (spesso usato enfaticamente con valore propagandistico). § In economia si dicono affari operazioni commerciali o economiche in genere. A) Ciclo degli affari, denominazione meno comune del “ciclo economico”. B) Giro, volume o movimento di affari, insieme degli acquisti e delle vendite effettuati da un'azienda. Talvolta il termine è assunto come indice delle dimensioni aziendali. C) Tasse e imposte indirette sugli affari, gruppo di tributi costituito dalle imposte sui trasferimenti a titolo oneroso, tasse automobilistiche e sulle concessioni governative, dai diritti erariali sui pubblici spettacoli e da altri tributi minori (vedi anche imposta).

3) Familiarmente, questione indicata genericamente, che si determina nelle qualifiche che l'accompagnano; problema, situazione: un affare da nulla; se continua a piovere è un affare serio; un brutto affare, faccenda spiacevole, situazione difficile; non è affare mio, questione di cui debba o voglia occuparmi. Peggiorativo: affaràccio, brutto affare, faccenda poco pulita. Indica anche oggetti concr., che non si è in grado di precisare: cos'è quell'affare che hai in mano?

4) Posizione sociale, condizione: personaggio d'alto affare; “gente... di piccolo affare” (Manzoni), di umile stato; di modeste condizioni; uomo, casa di mal affare, postribolo.

5) Procedimento giudiziario; caso: l'affare Dreyfus provocò polemiche e disordini. § Nel linguaggio giuridico pratico, procedimento sottoposto all'esame del giudice; possono essere affari civili contenziosi e affari civili non contenziosi. L'affare costituisce l'oggetto di un processo volontario e si configura come un interesse che ha bisogno di essere tutelato contro un altro interesse: per esempio, determinazione della necessità o utilità dell'alienazione dei beni di un minore.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti