Questo sito contribuisce alla audience di

aggregato

agg. e sm. [sec. XIV; pp. di aggregare].

1) Agg., associato, annesso, riunito. In particolare si dice d'impiegato statale o di militare che presta temporaneamente servizio in sede diversa da quella di appartenenza: professore aggregato (in tal senso si usa anche come sm.).

2) Sm., complesso, talora eterogeneo, di persone o cose: la costruzione era un aggregato di materiali diversi. In matematica, sinonimo poco usato di insieme. Per l'accezione in urbanistica, vedi aggregazione. In economia, aggregato macroeconomico, valore ottenuto dalla sommatoria di grandezze individuali, ossia microeconomiche (vedi anche aggregazione). § In botanica, fiore aggregato, insieme di molti fiori posti su un ricettacolo comune e circondati da un comune involucro simulante un calice, mentre i calici dei singoli fiorellini possono anche essere rudimentali o ridotti. L'aspetto generale è così simile a un unico fiore. Hanno fiori di questo tipo i generi Dipsacus, Globularia e tutte le Composite. § In geologia, aggregato lapideo, complesso di materiale detritico, sciolto o cementato, prodotto della disgregazione e dell'alterazione delle rocce, con tessitura clastica determinata dalle dimensioni, dalla forma e dalla disposizione delle particelle nell'aggregato. Elementi caratteristici di differenziazione degli aggregati sono le dimensioni, la forma, la rotondità, la tessitura superficiale, l'orientazione preferenziale e la disposizione spaziale, la composizione mineralogica dei granuli costituenti. § In mineralogia, aggregato cristallino, associazione di cristalli della stessa specie mineralogica concresciuti gli uni sugli altri senza aver assunto la propria forma poliedrica. Quando gli individui cristallini sono di notevoli dimensioni e sono facilmente isolabili lungo superfici di sfaldatura, l'aggregato si dice spatico; quando le dimensioni sono medie o minime, più o meno simili per tutti i cristalli, si parla di aggregato granulare o saccaroide; se i cristalli sono allungati e raccolti in masse a struttura parallela, si hanno gli aggregati fibrosi; se i cristalli divergono da un punto verso tutte le direzioni, allora si parla di aggregati fibroso-raggiati; quando i cristalli sono lamellari, l'aggregato può simulare l'aspetto di una rosa e allora si dice aggregato a rosetta.

Media

Aggregato