Questo sito contribuisce alla audience di

agnèo

agg. e sm. [dalla città di Agni]. Dialetto tocarico, in cui sono scritti i testi provenienti da Turfan, così chiamato dal nome della città di Agni, oggi Qartašahr nel Sinkiang (Cina). § La letteratura agneo-cuccea, sorta nell'area culturale di Agni e di Kucha, databile all'incirca dal 500 al 700, è una letteratura fondamentalmente di imitazione e adattamento della letteratura sanscrita buddhista, di tipo prevalentemente religioso e morale, come le altre letterature dell'Asia centrale. Particolarmente originale fu, nella letteratura agneo-cuccea, il dramma religioso, ispirato a leggende buddhiste. Ci è rimasta inoltre una gran quantità di documenti commerciali, registri di conventi, testi medici e magici, lettere private; tutti documenti fondamentali per la ricostruzione della vita sociale, economica e politica dell'Asia centrale dell'epoca.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti