Questo sito contribuisce alla audience di

al-A'rağ Wāsīnī

scrittore algerino (Sīdī Bū Ğnān 1954). Laureatosi nel 1977 in letteratura araba presso l'Università di Orano, ha proseguito gli studi all'Università di Damasco, in Siria, conseguendo il dottorato. Insegna presso alcune università algerine e collabora con una emittente televisiva. Dal 1994, a seguito delle drammatiche vicende che hanno interessato il suo Paese, vive tra l'Algeria e la Francia, dove insegna presso l'École Normale Supérieure, l'Università di Parigi e quella di Lione. Si è distinto per la sua attività di scrittore e critico letterario: la sua produzione comprende raccolte di racconti, romanzi e saggi di critica letteraria. Affronta spesso nelle sue opere il tema della violenza politica in Algeria; in Dākirat al-mā’ (1997; La memoria dell'acqua), attraverso spunti autobiografici, infatti, descrive la realtà algerina sconvolta dal terrorismo di matrice islamica e il cupo clima di attentati che ha visto molto spesso come vittime intellettuali, scrittori, giornalisti.

Media


Non sono presenti media correlati