Questo sito contribuisce alla audience di

al-Battānī

astronomo arabo noto anche in Occidente con il nome latinizzato di Albatenius (italiano Albatenio) o Albategnius (Harran ca. 858-Samarra 929). Fu il maggior astronomo e osservatore della sua epoca; elaborando le osservazioni di Tolomeo, ottenne valori più precisi dell'obliquità dell'eclittica e della costante di precessione, inoltre scoprì il movimento dell'apogeo solare. La sua opera maggiore, giunta fino a noi in un codice arabo dei sec. XI-XII (tradotto in latino da C. A. Nallino col titolo Opus astronomicum, 1899-1907) e in varie traduzioni medievali, ebbe larga diffusione in Occidente, dove introdusse l'uso delle funzioni trigonometriche per eseguire i calcoli astronomici.

Media


Non sono presenti media correlati