Questo sito contribuisce alla audience di

al-Khuwārizmī, Muḥammad ibn Mūsā

matematico e astronomo arabo (m. dopo l'846-847). Visse a Baghdad e si occupò anche di geografia e di cronografia. È noto per una rielaborazione dal testo greco dell'atlante e della geografia di Tolomeo; redasse anche tavole astronomiche secondo un modello indiano. La sua fama è fondata specialmente su un trattato di algebra pratica (il più antico che esista in arabo) che, diffusosi in Occidente, contribuì a far conoscere i risultati conseguiti dagli Arabi in tale campo. Dal suo nome, deformato nella traduzione latina in Algorithmi, derivò il termine algoritmo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti