Questo sito contribuisce alla audience di

albèdo

sf. [dal latino albēdo-dínis, bianchezza].

1) In ottica, misura del potere riflettente di superfici non speculari.

2) In astronomia, rapporto fra l'intensità della luce riflessa in tutte le direzioni da una certa superficie planetaria e l'intensità della luce solare incidente sulla stessa superficie. Da misure di albedo si possono ottenere indicazioni sulla natura della superficie dei pianeti.

3) In fisica nucleare, nella diffusione di neutroni termici, rapporto fra il flusso di neutroni riflessi e il flusso di neutroni incidenti che caratterizza la superficie di separazione di due mezzi diffondenti.

4) In oceanografia, si definisce albedo marina il rapporto R´/R dove R´ è la somma delle intensità della radiazione solare riflessa e della radiazione solare retroriflessa dalla superficie del mare e R è l'intensità della radiazione solare incidente sulla stessa superficie.

5) Per albedo in psicologia vedi costanza (costanza di chiarezza).

6) In ecologia, rapporto tra l'intensità della luce riflessa in tutte le direzioni da un certo tipo di ecosistema e l'intensità della luce solare incidente su di esso. L'albedo è molto alta nelle zone aride o innevate, bassa dove la vegetazione è ricca. È fattore di particolare importanza per le condizioni climatiche locali e regionali.

7) In botanica, nei frutti degli agrumi è lo strato bianco, spugnoso, amaro, interno alla buccia e addossato al flavedo, che corrisponde alla parte gialla o arancione più esterna e ricca di ghiandole oleifere.

Media


Non sono presenti media correlati