Questo sito contribuisce alla audience di

albite

sf. [dal latino albus, bianco].

1) Minerale, trisilicato di alluminio e sodio (NaAlSi₃O8). Costituisce il termine più acido, e cioè più ricco di silice, della serie isomorfa dei plagioclasi. Cristallizza nel sistema triclino e si presenta in cristalli chiari, sempre geminati polisinteticamente (legge dell'albite, vedi geminato), ben formati solo in rocce pegmatitiche o in rocce metamorfiche (in questo caso si tratta però di albite secondaria). È frequente nelle rocce eruttive acide.

2) Nome d'uso per indicare l'idrosolfito o ditionito di sodio (Na₂S₂O4) che richiama le proprietà sbiancanti di questo prodotto dovute alla sua energica azione riducente.

3) Esplosivo costituito da una miscela di nitrato ammonico, nitrato di guanidina e nitroguanidina; bianca e compatta, l'albite è insensibile agli urti ed esplode solo per azione di un detonatore.

Media


Non sono presenti media correlati