Questo sito contribuisce alla audience di

alchène

sm. [da alch(ile)+-ene]. Gli alcheni od olefine sono una vastissima categoria di composti chimici della classe degli idrocarburi. La loro molecola è costituita da una catena di atomi di carbonio, diritta o ramificata, nella quale due atomi di carbonio sono tra di loro uniti da un legame doppio e tutti gli altri da un legame semplice, essendo le altre valenze libere saturate da altrettanti atomi di idrogeno. Esempi di tali strutture sono quelle dell'etilene, il termine più semplice della serie, e del 1-butene:

Tutti gli alcheni sono perciò rappresentati, analogamente agli alcani, da un'unica formula bruta generale: CH₂. Il prefisso 1- che figura nel nome del secondo composto citato precisa la posizione del doppio legame lungo la catena. Accanto al 1-butene può infatti esistere il 2-butene, suo isomero, che differisce per la posizione del doppio legame. In realtà, se si considera che il doppio legame tra due atomi di carbonio costituisce un asse rigido, intorno al quale non può aversi una rotazione delle due parti della molecola, si deve prevedere l'esistenza di due 2-buteni stereoisomeri e differenti per la posizione dei due gruppi metilici rispetto al doppio legame:

Nella nomenclatura chimica, il nome dei singoli alcheni deriva da quello dei corrispondenti alcani sostituendo la desinenza -ano con quella -ene e precisando inoltre, come nell'esempio ora considerato, la posizione del doppio legame nella molecola. § Gli alcheni costituiscono una serie parallela a quella dei corrispondenti alcani, ma le possibilità di isomeria sono più numerose perché in un medesimo scheletro di atomi di carbonio il doppio legame può occupare posizioni diverse. Anche nella serie degli alcheni le proprietà fisiche variano regolarmente in funzione del numero di atomi di carbonio della molecola; i punti di ebollizione e di fusione dei singoli termini variano regolarmente come nella serie degli alcani e non differiscono molto da quelli dei corrispondenti alcheni, dei quali risultano in genere un poco più elevati. A differenza degli alcani, che rappresentano i componenti quantitativamente più importanti dei petroli, gli alcheni non vi sono contenuti in quantità significative. I due termini della serie degli alcheni di gran lunga più importanti dal punto di vista industriale sono l'etilene (CH₂=CH₂) e il propilene (CH₃CH=CH₂), che si ottengono dalla decomposizione degli alcani dei petroli e costituiscono il prodotto di partenza per la preparazione di importantissime materie plastiche sintetiche. Di gran lunga minore è invece l'importanza tecnica degli alcheni a maggior numero di atomi di carbonio.

Media


Non sono presenti media correlati