Questo sito contribuisce alla audience di

alcolato

sm. [alcol+-ato].

1) Nella tecnica farmaceutica, estratto alcolico di piante medicinali, ottenuto per distillazione dell'alcol su droghe contenenti principi attivi di natura volatile (oli essenziali, acidi volatili). Gli alcolati sono liquidi incolori, limpidi, caratterizzati da odore intenso. A contatto con l'acqua formano soluzioni lattiginose in seguito alla precipitazione dei principi attivi volatili scarsamente idrosolubili. La preparazione degli alcolati avviene in due fasi: nella prima si lascia macerare nell'alcol la droga finemente suddivisa (da 4 a 8 giorni); nella seconda fase si distilla il liquido ottenuto dalla macerazione.

2) In chimica, il termine è sinonimo di quello oggi preferito di alcossido. Nella vecchia nomenclatura chimica esso veniva anche usato per indicare i prodotti che si formano per addizione di alcol a determinati composti come per esempio il cloralio.

Media


Non sono presenti media correlati