Questo sito contribuisce alla audience di

allineaménto

sm. [sec. XVII; da allineare]. Atto ed effetto dell'allineare o dell'allinearsi: un allineamento di autocarri; allineamento dei prezzi, riduzione allo stesso livello; allineamento politico, adeguamento di un partito o di un movimento a una linea politica. § Allineamento monetario, provvedimento con cui viene ridotto o aumentato il valore di una moneta in termini di oro e quindi delle altre monete così da ricondurre i tassi di cambio ai rapporti effettivamente esistenti fra i poteri d'acquisto dei vari segni monetari. Nel linguaggio comune in genere l'allineamento è inteso nel senso di svalutazione. Allineamento dei salari, adeguamento dei salari al costo della vita attraverso il meccanismo della “scala mobile”. § In edilizia, termine usato per indicare la disposizione di elementi costruttivi secondo una linea di riferimento tracciata mediante cordelle, fili a piombo, ecc. o strumenti topografici. § In elettronica, l'allineamento del fascio consiste nella regolazione del fascetto elettronico emesso dal cannone elettronico di una telecamera o del cinescopio di un televisore per renderlo perpendicolare alla superficie bersaglio. § In marina, condizione di una nave o di una imbarcazione che viene a trovarsi sul piano verticale passante per due punti notevoli della costa, o due boe, due navi, ecc. In genere, si ricorre agli allineamenti nella navigazione costiera e all'interno di fiumi o canali, per facilitare l'entrata nei porti, ecc. § Nel linguaggio militare, disposizione di militari in linee rette e parallele; l'allineamento viene effettuato e verificato, su comando, con riferimento all'uomo situato all'estrema destra, alla sinistra o al centro di ogni singola riga. § Nella stampa, linea immaginaria sulla quale i caratteri di occhio mediano e medio superiore vengono allineati con il loro piede. Viene detta anche allineamento medio inferiore, in contrapposizione a quello medio superiore che è la linea dei limiti superiori dei caratteri di occhio mediano. § In tecnologia, condizione in cui gli assi di due o più elementi meccanici giacciono su una stessa retta. L'allineamento è molto importante nel montaggio di alberi e nell'uso di utensili di precisione onde evitare pericolose sollecitazioni o deformazioni. Per garantirlo automaticamente si usano montaggi speciali a cuscinetto oscillante o a snodo (vedi disassamento). Si effettuano prove di allineamento durante il collaudo delle macchine. § Nelle telecomunicazioni, l'allineamento di antenna consiste nel disporre in un piano gli elementi radianti o captanti che in numero variabile possono comporre un'antenna in modo da ottenere una caratteristica di radiazione o di captazione complessiva direzionale. Se detti elementi sono connessi con linee di alimentazione in modo da operare tutti in fase tra loro, ne risulta una caratteristica di radiazione bidirezionale lungo una direzione prevalentemente ortogonale al piano che contiene l'allineamento degli elementi; quest'ultimo viene detto in linguaggio tecnico allineamento broadside. Se invece l'alimentazione degli elementi comporta una direzionalità in senso ortogonale agli elementi stessi e nel piano che li contiene, si opera con un allineamento che viene denominato allineamento endfire. § In radiotecnica, allineamento di un radioapparato, sinonimo di sintonizzazione. § In topografia, linea d'intersezione tra superficie del terreno e piano verticale passante per due punti. Nella pratica topografica interessa determinare allineamenti tra loro perpendicolari o controllare se un punto giace su un allineamento prescelto; per questi scopi si usano gli squadri e i prismi allineatori. Rilevamento per allineamento, metodo di rilevamento planimetrico impiegato per piccole estensioni o piccolissime aree o per determinare punti secondari entro una rete di rilevamento più ampia. Si stabiliscono due allineamenti mediante la posizione dei loro estremi A e B, C e D; per individuare la posizione di un punto P interno agli allineamenti si prendono su questi due punti qualsiasi M e N allineati con P: la posizione di P è determinata misurando le distanze di M e N da P e dagli estremi degli allineamenti; i dati sono esuberanti e si ha perciò la possibilità di controllo. Strumenti usati sono il prisma allineatore e la tavoletta pretoriana con stadia verticale. § In urbanistica, allineamento stradale, disposizione di manufatti edilizi secondo una linea di riferimento comune. Da elemento per la progettazione dell'architettura della città (rispetto a linee di fuga prospettiche) nei piani barocchi, progressivamente l'allineamento diviene strumento normativo di controllo “dell'estetica” urbana. Con analogo significato è alla base di molta parte dell'urbanistica ottocentesca e si sviluppa il dibattito pro o contro l'allineamento. Mediante appositi regolamenti edilizi è usato dalla legislazione urbanistica progressivamente con sempre maggiori caratteristiche di “vincolo” negativo, cautelativo, riferito a generiche quantità edilizie. Col rifiuto da parte del Movimento Moderno della rue corridor, non viene più riconosciuto all'allineamento il ruolo di strumento ordinatore della città.

Media


Non sono presenti media correlati