Questo sito contribuisce alla audience di

amare

v. tr. [sec. XIII; latino amāre].

1) Provare amore come inclinazione intellettuale e spirituale, venerare, aspirare: amare Dio, il bene, la verità.

2) Sentire affetto, voler bene a qualcuno o a qualche cosa (parenti, amici, prossimo e cose care): amare i genitori; amare la patria. In particolare, essere innamorato di un'altra persona: “Amor ch'a nullo amato amar perdona” (Dante). Per estensione, avere rapporti sessuali. Anche rifl. e reciproco: si amano da due anni. Il pp. amato si usa spesso con valore di sm. (f. -a), chi è oggetto di amore: è uscito a passeggio con l'amata.

3) Per estensione, preferire, ricercare; aver bisogno.

Media


Non sono presenti media correlati