Questo sito contribuisce alla audience di

amorino

sm. [sec. XVI; da amore].

1) Personificazione mitologica del dio Amore, consistente in un fanciullo alato con arco e faretra; spesso al seguito di Afrodite, simile al Cupido dell'arte greco-romana, venne raffigurato come motivo ornamentale in affreschi, dipinti e arazzi dal sec. XV. Per estensione, bambino grazioso e florido.

2) Divano del Settecento, a due posti e con forma di S orizzontale.

3) In botanica, altro nome della guaderella crociata (Reseda lutea).