Questo sito contribuisce alla audience di

anàrio

agg. [sec. XX; an-+ario]. Termine usato per designare le lingue non indeuropee dell'India, di cui le più importanti sono quelle dravidiche e quelle munda, e, in un'accezione più ampia, per indicare le lingue parlate nel bacino del Mediterraneo prima dell'avvento degli Indeuropei e dei Semiti (lingue mediterranee) o in un'area geografica ancora più vasta che comprende la Mesopotamia e arriva fino all'India (indomediterraneo).

Media


Non sono presenti media correlati