Questo sito contribuisce alla audience di

analìtica

Guarda l'indice

Lessico

sf. [sec. XVIII; da analitico]. In generale, ogni disciplina che si serve del metodo dell'analisi.

Filosofia

Per Aristotele, l'analitica era la disciplina che noi chiamiamo logica, cioè la teoria del sillogismo. Kant ha chiamato analitica trascendentale l'indagine che determina le condizioni a priori relative a un dominio teoretico o pratico. L'analitica trascendentale è la prima parte della logica trascendentale ed è la teoria generale del giudizio sintetico a priori. Nella logica kantiana sono determinati come “giudizi analitici” quelli il cui predicato è incluso nel soggetto, che si limita a esplicitare, in contrapposizione ai “giudizi sintetici”, in cui il predicato, che non è incluso nel soggetto, viene riferito a esso mediante un'operazione di sintesi compiuta dall'intelletto, e che quindi costituiscono un reale incremento di conoscenza. Tali giudizi sono poi chiamati sintetici a posteriori se la connessione fra il soggetto e il predicato si fonda sull'esperienza, sintetici a priori se questa condizione si fonda su un'esigenza a priori dello spirito giudicante.

Media


Non sono presenti media correlati