Questo sito contribuisce alla audience di

angiografìa

sf. [angio-+-grafia]. Visualizzazione radiologica dei vasi, siano essi arterie o vasi linfatici, dopo loro opacizzazione con l'impiego di sostanze radiopache. All'angiografia tradizionale si è affiancata l'angiografia con risonanza magnetica che, a differenza della prima, non è invasiva poiché non utilizza né sonde né mezzi di contrasto. L'angiografia basata sulla risonanza magnetica consente di ottenere immagini tridimensionali di vene e arterie, attraverso una successiva elaborazione dei dati al computer. Per angiografia retinica a fluorescenza, vedi fluorangiografia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti