Questo sito contribuisce alla audience di

anglo-americana, guèrra-

conflitto tra USA e Gran Bretagna, iniziato il 18 giugno 1812 con la dichiarazione di guerra degli USA e terminato il 4 dicembre 1814 con il Trattato di Gand. Il conflitto fu determinato dalla convinzione di dover reagire ai danni derivati al commercio americano dal blocco commerciale, reciprocamente imposto da Francia e Gran Bretagna durante le guerre napoleoniche, e agli attentati inglesi alla libertà di navigazione degli USA (sequestro di navi, arruolamento forzato di cittadini americani); vi era inoltre il desiderio dei coloni dell'Ovest (che ritenevano gli Inglesi responsabili delle incursioni indiane) di annettere il Canada e di quelli del Sud di strappare la Florida alla Spagna, alleata della Gran Bretagna. Sul piano militare la guerra si concluse con un nulla di fatto; conseguenze del conflitto furono però, oltre a un consolidamento dell'unità nazionale americana, la fine delle mire degli USA sul Canada e dei tentativi inglesi di creare uno Stato indiano; inoltre, eliminata dai generali W. H. Harrison e A. Jackson la minaccia delle forti compagini indiane, furono facilitati agli USA l'espansione verso ovest e verso sud e l'acquisto della Florida; sul piano economico la guerra aveva dato incentivo, soprattutto nel New England, allo sviluppo industriale.

Bibliografia

R. Horsman, The Causes of War 1812, Filadelfia, 1962; A. Schlesinger, Storia degli Stati Uniti, Milano, 1969; N. Matteucci, La rivoluzione americana: una rivoluzione costituzionale, Bologna, 1987.

Media


Non sono presenti media correlati