Questo sito contribuisce alla audience di

antibiogramma

sm. (pl. -i) [da antibio(tico)+-gramma]. Particolare esame di laboratorio che si effettua con diverse tecniche per valutare la sensibilità o la resistenza di una specie batterica agli antibiotici. Una delle tecniche più usate consiste nell'imbibire dei dischi di carta da filtro con determinate quantità di antibiotici, disponendoli poi su terreni di coltura in cui sono presenti i germi da saggiare. Dopo un certo tempo si valuta la sensibilità in rapporto alle aree di inibizione dello sviluppo batterico, determinato dalla diffusione dell'antibiotico stesso sul terreno di coltura intorno al disco. La presenza di aree di inibizione indica la sensibilità del germe, l'assenza indica la resistenza verso un determinato antibiotico. L'antibiogramma costituisce un utile elemento per determinare la terapia dei processi infettivi perché rende possibile la scelta dell'antibiotico più adatto al caso.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti