Questo sito contribuisce alla audience di

antiparassitàrio

Guarda l'indice

Farmacologia

agg. e sm. [anti-2+parassitario]. Preparato capace di combattere le forme morbose sostenute da organismi macroscopici o microscopici, parassiti dell'uomo e degli animali superiori. Il meccanismo d'azione delle sostanze antiparassitarie può essere di tre differenti tipi: strettamente specifico, rivolto cioè a un singolo agente patogeno (sieri, vaccini); relativamente specifico, tipico degli antibiotici e in genere dei farmaci chemioterapici, che sono attivi su una gamma più o meno ristretta di parassiti; aspecifico, consistente in un effetto tossico al quale sono sensibili tutti o quasi tutti i parassiti. Di tre tipi sono anche gli effetti evidenziabili attraverso l'impiego degli antiparassitari nella terapia delle parassitosi. Possono infatti determinare: la morte del parassita (azione parassiticida); l'inibizione di uno o più processi vitali legati allo sviluppo e alla riproduzione del parassita (azione parassitostatica); la neutralizzazione delle tossine elaborate dal parassita (azione antitossica). L'espressione di tali meccanismi dipende spesso non solo dalla natura del farmaco antiparassitario ma anche dalla dose alla quale esso viene impiegato.

Agricoltura

Mezzo chimico utilizzato nella lotta contro i parassiti delle piante e degli animali; con lo stesso nome viene inoltre indicata qualsiasi sostanza capace di distruggere o di respingere gli agenti di origine animale o vegetale la cui presenza in un determinato ambiente produce danni diretti o indiretti alla produzione agricola. La classificazione dei vari tipi di antiparassitari agricoli tiene conto della loro attività e quindi del settore specifico al quale sono destinati. Si hanno pertanto: insetticidi, anticrittogamici o fungicidi, destinati alla lotta contro le malattie crittogamiche; rodenticidi e limacidi, che combattono rispettivamente i roditori e le lumache di varia specie; nematocidi, attivi contro i nematodi del terreno; erbicidi, impiegati per distruggere le erbe infestanti. Il termine antiparassitari agricoli è stato quasi del tutto sostituito con l'equivalente pesticidi; questo termine deve ritenersi più appropriato alla luce del fatto che solo in parte gli antiparassitari sono destinati a combattere delle parassitosi.

Media


Non sono presenti media correlati