Questo sito contribuisce alla audience di

antro

sm. [sec. XIV; dal latino antrum].

1) Caverna, grotta, spelonca, cavità profonda e oscura nel fianco di una roccia o di un monte: “gli antri eran tetto, e i sepolcri erano altari” (Foscolo); antro marino. Fig., ambiente scuro e sordido: avevano vissuto la loro fanciullezza in un orribile antro.

2) In anatomia, termine con cui si indicano talune cavità organiche, per lo più delle ossa o del canale digerente: antro mastoideo o timpanico, la maggiore delle cavità mastoidee; antro cardiale, la porzione addominale dell'esofago che, dilatandosi, forma una sorta di vestibolo del cardias; antro del piloro o vestibolo pilorico, la cavità gastrica che comprende la piccola tuberosità dello stomaco.

Media


Non sono presenti media correlati