Questo sito contribuisce alla audience di

appennìnica, cultura-

cultura dell'Età del Bronzo fiorita lungo la dorsale appenninica, in zone costiere meridionali (Praia a Mare) e nelle isole Eolie (Milazzese), identificata da U. Rellini nel 1932 e definita nel 1959 da S. M. Puglisi come civiltà pastorale. Vi si distinguono due fasi, protoappenninica e subappenninica con economia agricola e pastorale. Gli abitati sono in capanne a pianta circolare e talvolta in caverne o all'aperto. La fase più recente è stata datata col metodo del radiocarbonio a ca. il 1330 a. C. Tipologicamente la cultura appenninica è caratterizzata soprattutto dalla ceramica che comprende olle, orci, ciotole con ansa lunata, fornelli, scrematoi, bollitoi: tipica è la decorazione di tali prodotti, con incisioni a motivi geometrici, spesso punteggiati, ai quali viene data evidenza con incrostazioni di materia bianca. Tra i prodotti metallici si notano asce, spilloni, fibule, pugnali, coltelli, spade, armille, pendagli. Alcuni oggetti di bronzo e fittili documentano le prime importazioni micenee a partire dai sec. XVI-XV a. C. e marcano gli inizi delle tre facies di Grotta Nuova (valle del fiume Fiora), della grotta del Farneto (Bologna) e del protoappenninico B (nell'Italia centromeridionale). Tra i reperti ossei sono frequenti aghi, punteruoli, punte di freccia e zappette cervine. Sono infine presenti rari oggetti di legno tra cui un frullino. Sono noti diversi tipi di sepolture (tombe in fossa, tombe a camera sotto dolmen e tombe in grotticelle artificiali). Durante il subappenninico diventano abbastanza frequenti le sepolture a incinerazione.

S. M. Puglisi, La civiltà appenninica (origine delle comunità pastorali in Italia), Firenze, 1959; R. Peroni, Per una definizione dell'aspetto culturale “subappenninico” come fase cronologica a se stante, Roma, 1959; M. A. Fugazzola Delpino, Testimonianze di cultura appenninica nel Lazio, Firenze, 1976; I. Macchiarola, La ceramica appenninica decorata, Roma, 1987; R. Peroni, Popoli e Civiltà dell'Italia Antica, Roma, 1989.