Questo sito contribuisce alla audience di

ara (lessico)

sf. [sec. XIV; dal latino ara].

1) Presso gli antichi Romani, l'altare usato nei sacrifici pubblici. Di solito era di pietra e di forma quadrangolare. Con il termine altare i Romani indicavano invece o un'ara posta su un piedistallo o la parte sopraelevata dell'ara. Nel culto privato all'ara corrispondeva il focus (il focolare domestico). Per estensione, altare; tempio: “Ellade, veneranda ara di numi” (Prati).

2) Denominazione muranese della camera di ricottura del vetro, collocata posteriormente alla fornace e con essa comunicante, usata anche per il raffreddamento lento dei vetri usciti dalla fornace di cottura.

Media


Non sono presenti media correlati