Questo sito contribuisce alla audience di

arpionismo

sm. [sec. XX; da arpione]. Dispositivo che ha la funzione sia di impedire il moto retrogrado di un organo (arpionismo di arresto), sia di trasformare un moto rettilineo alternativo od oscillatorio in un moto intermittente rotatorio o traslatorio (arpionismo di avanzamento); tipo particolare è l'arpionismo di sblocco, usato soprattutto negli orologi, detto più comunemente scappamento. Un arpionismo di arresto è costituito, nel caso di moto rotatorio, da una ruota dentata calettata sull'albero e da un nottolino o da un arpione che, scorrendo sul dorso del dente della ruota, consente la rotazione in un verso e, impegnandosi successivamente nel vano, la impedisce in senso opposto. Gli arpionismi di avanzamento sono costituiti, nella loro forma più semplice, da un nottolino con fulcro a un'estremità di una leva a squadra che ha, a sua volta, fulcro nel vertice; il nottolino, impegnandosi nei denti di una ruota calettata sull'albero di rotazione, trasforma il moto traslatorio alternativo ricevuto dall'altra estremità in moto rotatorio intermittente dell'albero.

Media


Non sono presenti media correlati