Questo sito contribuisce alla audience di

arteriospasmo

sm. [da arteria+spasmo]. Contrazione improvvisa, a rapida o lenta risoluzione, della parete di un vaso arterioso che determina riduzione del suo calibro e quindi della portata arteriosa in un determinato distretto a valle (ischemia). Può essere dovuto a sostanze farmacologiche, intossicazioni, arteriti o a riflessi nervosi. È, per esempio, uno dei segni della malattia di Raynaud, delle crisi cardiache (coronarospasmo), degli attacchi cerebrali (convulsioni, insufficienza circolatoria cerebrale o TIA, claudicatio cerebri), della cecità temporanea (arteriospasmo dell'arteria oftalmica), del dolore a frusta del polpaccio (claudicatio delle gambe nell'endoarterite), ecc. Se l'arteriospasmo è di breve durata alla risoluzione non residuano postumi come invece avviene negli episodi ripetuti o protratti troppo a lungo.

Media


Non sono presenti media correlati