Questo sito contribuisce alla audience di

assestare

v. tr. (ind. pr. assèsto) [sec. XIV; a-+sesto (sostantivo)].

1) Regolare con precisione: assestare la mira; assestare un colpo, darlo nel punto voluto; anche con valore più generico: assestare un pugno, darlo con forza.

2) Mettere in sesto, in ordine; sistemare convenientemente (anche rifl.): assestare la propria camera; assestare i libri; assestare un bilancio; assestare il carico sul carro; assestarsi su una sedia; in particolare: assestarsi, disporre adeguatamente le proprie cose o le proprie faccende. Il pp. si usa con valore di agg. riferito a persona, assennato, giudizioso, avveduto: sembra un tipo assestato.