Questo sito contribuisce alla audience di

assorbitóre

sm. [da assorbire]. In generale ogni sostanza o dispositivo che si presta ad assorbire in misura elevata sostanze e/o radiazioni. Talvolta è usato come sinonimo di assorbente, come per esempio nel caso del getter. Con accezioni specifiche: A) Nelle tecniche nucleari, materiale destinato a trattenere le radiazioni che lo traversano, anche con eventuale produzione di radiazioni secondarie. Buoni assorbitori sono in genere i materiali di elevato peso atomico, per esempio il piombo. Sono inoltre buoni assorbitori di neutroni termici il boro, il cadmio, l'uranio, il plutonio. B) In ottica quantistica, è detto assorbitore saturabile un dispositivo che possiede una trasparenza ottica crescente all'aumentare dell'intensità luminosa incidente. È usato per ottenere il funzionamento a impulsi giganti di alcuni laser a stato solido. C) Negli impianti frigoriferi, elemento che opera la dissoluzione di un mezzo gassoso in un mezzo liquido, in genere costituito da un recipiente miscelatore opportunamente raffreddato.