Questo sito contribuisce alla audience di

astrakàn o àstrakan

(anche astracàn, àstracan), sm. inv. [sec. XIX; dal nome della città di Astrahan, da cui si cominciò a importare la pelliccia]. Pelliccia pregiata ricavata dagli agnelli di una speciale razza di montoni (karakúl), allevata nella regione intorno alla città russa di Astrahan, in Afghanistan, in Iran (dal cui antico nome di Persia deriva l'altro nome con cui è nota, persiano) e ora in Sudafrica. Le pelli nere, grigie o marrone degli agnellini di pochi giorni vengono utilizzate al naturale o tinte per la confezione delle pellicce, che si presentano con pelo fitto, brillante e arricciato (vedi anche breitschwanz).