Questo sito contribuisce alla audience di

autèntico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XIII; dal greco authentikós, di autore, tramite il latino tardo authentícus].

1) Rispondente a verità, riconosciuto come vero, non falsificato; valido, regolare; originale, genuino: racconto, resoconto, documento autentico; copia autentica, conforme all'originale, secondo l'attestazione di un pubblico ufficiale; un Picasso autentico; un costume arabo autentico; dispiacere autentico, sincero; è un autentico impostore, è proprio un impostore.

2) In musica, termine della teoria modale, contrapposto a plagale. Autentici, o perfetti, sono i modi dispari: I o dorico, III o frigio, V o lidio, VII o misolidio, che hanno in comune con i rispettivi plagali la nota finalis. La teoria medievale fa derivare i plagali dagli autentici, che sono caratterizzati da una maggiore estensione verso l'acuto.