Questo sito contribuisce alla audience di

autoportante

agg. e sm. [da auto-+ portare]. Dicesi di strutture, in particolare di quelle aventi regime statico affine al regime di membrana, come per esempio le cupole geodetiche, caratterizzate da una continuità di forma tale per cui si annulli la distinzione tra parti portate e parti portanti. In edilizia, è detta superficie autoportante una superficie che non necessita di struttura di sostegno o di irrigidimento.

Collegamenti