Questo sito contribuisce alla audience di

autosieroterapìa

sf. [sec. XX; auto-+sieroterapia]. Procedimento terapeutico consistente nella somministrazione intramuscolare o sottocutanea di siero di sangue prelevato dallo stesso paziente. L'autosieroterapia veniva un tempo praticata in malattie a decorso acuto o cronico quali polmoniti, pleuriti, allergie, reumatismo articolare, gotta, ecc., per una supposta azione di stimolo delle difese biologiche dell'organismo.