Questo sito contribuisce alla audience di

azotìdrico

(pl. m. -ci) [da azoto+idrico]. Acido azotidrico, composto chimico di formula HN₃, nel quale un atomo di idrogeno è legato a un sistema di tre atomi di azoto e che nelle notazioni tradizionali è quindi rappresentato dalla formula HN=N≡N. L'acido azotidrico e i suoi sali, detti azoturi o, impropriamente, azotidrati, possono essere ottenuti con reazioni diverse, per esempio per azione dell'acido nitroso sull'idrazina o per azione a caldo del protossido di azoto sulla sodioammide:

L'acido allo stato puro è un liquido incolore, che bolle a 35,7 ºC ed è fortemente tossico. L'acido stesso e i suoi sali con i metalli pesanti esplodono violentemente per riscaldamento o per percussione; assai più stabili sono i sali con i metalli alcalini, come quello di sodio prima citato.