Questo sito contribuisce alla audience di

balsàmico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XIII; da balsamo]. Che ha le qualità o le sostanze attive di un balsamo: applicazione balsamica; aria balsamica, pura e salubre; di vegetale che produce resine od oli odorosi, come per esempio l'eucalipto e il pino; anche odoroso, aromatico. Come sm., sostanza dotata di tali qualità. Fig., che dà sollievo, ristoro: “la balsamica notte” (Pindemonte). § Farmaci balsamici, medicamenti impiegati per combattere stati di infiammazione delle vie respiratorie. Le proprietà terapeutiche dei farmaci balsamici sono legate alla loro azione antisettica e al fatto che la loro eliminazione avviene in gran parte attraverso l'aria espirata. Tra le più comuni sostanze balsamiche vanno ricordati, oltre ai balsami di origine vegetale, l'acido benzoico, l'acido cinnamico, l'eucaliptolo, il gomenolo, i derivati del guaiacolo, ecc.

Media


Non sono presenti media correlati