Questo sito contribuisce alla audience di

baritina

sf. [sec. XIX; da barite]. Minerale, solfato di bario di formula Ba[SO4]. È detta anche barite o spato pesante per il suo elevato peso specifico (4,5). Cristallizza nella classe bipiramidale del sistema rombico e può presentarsi in cristalli isolati con abito tabulare o prismatico, oppure riuniti in aggregati lamellari, spatici, granulari o in concrezioni; la baritina pura è incolore o bianca, ma può anche presentare una colorazione diversa (bruna, gialla, azzurra, verde, rossa). È frequente nei filoni idrotermali a bassa termalità, sia pura sia come ganga di numerosi minerali metalliferi, in particolare dei solfuri. Può rinvenirsi anche in lenticelle entro calcari o nel cemento di alcune rocce arenacee. I più ricchi giacimenti sono quelli statunitensi, specie dell'Arkansas. Belle cristallizzazioni provengono dai giacimenti inglesi di Dufton, Liskeard, Egremont e Nutfield e da numerose località della Germania, della Romania e della Francia. In Italia sono coltivati i giacimenti del Trentino, della Sardegna e della Toscana. § Classe della baritina, sinonimo di classe di simmetria bipiramidale rombica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti