Questo sito contribuisce alla audience di

battitóre

sm. (f. -trice) [sec. XIII; da battere].

1) Chi batte, percuote, mena colpi. Con sensi particolari: chi batte il grano con il correggiato o con la trebbiatrice; chi bacchia le castagne, le noci, ecc.; chi, nelle partite di caccia, battendo i cespugli e i recessi con l'aiuto di cani, spinge la selvaggina verso i cacciatori; chi aggiudica gli oggetti messi in vendita all'incanto battendo un colpo col martello. Più specificamente: nel baseball, il giocatore (batter) della squadra all'attacco che si dispone nel box di destra o di sinistra per battere con la mazza la palla indirizzatagli dal lanciatore avversario; nel cricket, il giocatore che difende la porta tentando di rinviare la palla con la mazza; nel tennis, nel tennis da tavolo, nella pallavolo, nei giochi del pallone (elastico, con bracciale toscano) e nella pelota, il giocatore che inizia o riprende il gioco con la battuta; nel calcio, è detto battitore libero il giocatore della difesa che, libero da compiti di marcatura, interviene in ultima battuta a interrompere gli attacchi avversari.

2) Organo della trebbiatrice che effettua la separazione dei chicchi dalle spighe.

Media


Non sono presenti media correlati