Questo sito contribuisce alla audience di

bavósa

sf. [da bavoso]. Nome comune di alcuni pesci marini della famiglia dei Blennidi, le cui dimensioni superano raramente i 20-25 cm. Hanno il corpo di forma piuttosto allungata; il capo molto grande con occhi laterali e tondi; la bocca armata di numerosi denti in funzione della dieta carnivora. Fra le 15-16 specie viventi nel solo Mediterraneo, le più rappresentative sono: bavosa liscia (Blennius pavo), di colore verde con strie verticali più scure e macchie azzurre sul capo, sulle pinne e sulla parte terminale del corpo; bavosa insanguinata (Blennius sanguinolentus), dalla colorazione assai vivace, con maculazioni rosse che risaltano sulle pinne; bavosa occhiuta (Blennius ocellaris), una delle poche bavose che vivono in profondità e lontano dalle coste, caratteristica per possedere la parte anteriore della pinna dorsale molto sviluppata e ornata da una vistosa macchia scura rotondeggiante (20 cm); bavosa rossa (Blennius nigriceps), dalle piccolissime dimensioni (3 cm) e che presenta il capo di colore bianco e blu, il corpo rosso vivo e le pinne gialle (tutte con i raggi rossi, tranne la caudale); bavosa sfinge (Blennius sphinx), dalla vivacissima colorazione che, su un fondo di tonalità rosea, presenta striature azzurre e verdi; bavosa gattorugine (Blennius gattorugine) dal colore olivo rossastro con fasce trasversali scure.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti