Questo sito contribuisce alla audience di

biòssido

sm. [sec. XIX; da bi-+ossido]. Composto di formula generale XO₂, dove X indica l'atomo di un elemento metallico o non metallico. In alcuni biossidi l'elemento X è effettivamente tetravalente, come per esempio in quello di zolfo, SO₂; qualche altro biossido ha invece carattere di perossido, ossia i due atomi di ossigeno risultano legati tra di loro, e l'elemento X presenta una valenza inferiore a quella 4, come per esempio il biossido di bario, BaO₂, che più correttamente viene denominato appunto perossido di bario:

I biossidi degli elementi tipicamente metallici hanno carattere in genere debolmente basico o anfotero, come per esempio quelli di manganese e di piombo, MnO₂ e PbO₂; i biossidi degli elementi tipicamente non metallici hanno invece carattere di anidridi, come i biossidi del carbonio e dello zolfo, CO₂ e SO₂.

Media


Non sono presenti media correlati