Questo sito contribuisce alla audience di

bistàbile

agg. [bi-+stabile]. In elettronica, si dice di un sistema con due stati stabili, nel quale il passaggio da uno stato all'altro non avviene spontaneamente, ma deve essere provocato da un opportuno impulso di scatto; per completare un ciclo di funzionamento sono quindi necessari due impulsi di scatto: l'uno per il passaggio dal primo stato stabile al secondo, l'altro per il passaggio inverso. Sistemi bistabili possono essere attuati mediante circuiti elettronici, componenti magnetici e altri dispositivi. Comuni esempi di sistemi bistabili sono i multivibratori bistabili.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti