Questo sito contribuisce alla audience di

bouclé

agg. francese usato in italiano come sm. (propr., ricciuto, inanellato).

1) Filato fantasia, caratterizzato da continui anelli nel senso della sua lunghezza, che viene impiegato normalmente in maglieria. Il bouclé viene ottenuto unendo due filati su di un ritorcitoio speciale sul quale uno dei due, detto “filo di effetto”, viene alimentato in una quantità da 2 a 3 volte superiore all'altro, detto “anima”, per cui si formano degli anellini.

2) Tessuto di lana o altro filato, realizzato con gli omonimi filati cardati: l'aspetto è molto irregolare, con nodi o ricci in superficie. Ha peso assai variabile, ed è usato per abiti, giacche e paletots sportivi.

Media


Non sono presenti media correlati