Questo sito contribuisce alla audience di

cèdola

(ant. cèdula), sf. [sec. XIV; dal latino tardo schedŭla, dim. di scheda, foglio, scheda].

1) Tagliando annesso a un titolo obbligazionario o azionario il cui possesso dà diritto alla riscossione degli interessi o dei dividendi maturati. Progressivamente numerati e recanti la serie e il numero del titolo con relativa scadenza e importo, i tagliandi, se a reddito fisso, vengono staccati e quindi ritirati all'atto del pagamento. Questo avviene semestralmente, se trattasi di obbligazioni; annualmente, dopo l'approvazione del bilancio da parte dei soci, se di azioni. La riscossione generalmente è effettuata tramite banca, che esplica un apposito servizio di incasso delle cedole per conto della clientela provvedendo, su richiesta, all'accredito dell'importo in conto corrente. L'incasso avviene d'ufficio qualora i titoli siano in deposito a custodia o in garanzia di anticipazioni o di altre operazioni attive

2) Bolletta, ricevuta, scontrino: cedola libraria.

3) Ant., documento contenente un'obbligazione, un contratto, una notificazione.