Questo sito contribuisce alla audience di

còcco (biologia)

sm. (pl. -chi) [sec. XIX; dal greco kókkos, granello, nocciolo dei frutti].

1) Ciascuna delle porzioni in cui si divide un frutto dirompente giunto a maturità, ovvero anche ciascun elemento di un ovario pluricarpellare, o del relativo frutto, che possiede forma globosa ed è riconoscibile come carpello già esternamente, come per esempio avviene nei frutti delle Euforbiacee.

2) Batterio di forma globulare variante da più o meno sferica a ellittica, fino ad avere un'estremità appuntita; in talune formazioni cellulari i cocchi assumono forma schiacciata o di dischetti o di settori sferici. I cocchi possono essere disposti in coppie (diplococchi), in catene più o meno lunghe (streptococchi) o ancora in grappoli irregolari (stafilococchi).

3) Nome dialettale (Toscana) del fungo Amanita caesarea, più comunemente detto fungo reale o ovolo buono.

Media


Non sono presenti media correlati