Questo sito contribuisce alla audience di

còlon (grammatica e metrica)

sm. (pl. còla) [sec. XIX; dal greco kolon, membro].

1) Segno d'interpunzione del latino, che serve a dividere le parti, i membri di un periodo. Nell'epoca più antica è indicato con un punto in mezzo (∤), poi con un punto in basso (.). Lo stesso termine si trova anche come nome di segni d'interpunzione nelle lingue moderne: inglese colon, tedesco Kolon, due punti (:).

2) Nella metrica classica, un'unità ritmica di più piedi con sillaba finale non ancipite che non sia in iato con l'inizio del colon seguente.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti