Questo sito contribuisce alla audience di

còsta (lessico)

sf. [sec. XIII; latino costa, costola, fianco].

1) Nel corpo umano, ciascuna delle ossa che fanno parte della cassa toracica; le ossa corrispondenti nel corpo degli altri Vertebrati; costola.

2) Per estensione, fianco del corpo: “si pon la spada alla sinistra costa” (Ariosto); lato, parte laterale: “inver la destra costa” (Marino); di costa, di fianco, di lato, in particolare, in edilizia, disposizione dei mattoni detta anche a coltello; parte dorsale di un libro; in una lama, la parte non tagliente.

3) In orticoltura, da costa (o coste), alcune varietà di bietole e di sedano contraddistinte e coltivate per il particolare sviluppo rispettivamente delle nervature e dei piccioli fogliari.

4) Nelle costruzioni navali, sinonimo poco usato per costola.

5) Nei tessuti, ciascuna delle linee parallele in rilievo, create dal tipo di tessitura: velluto a coste; punto a coste, nel lavoro a maglia, punto che si esegue alternando un punto diritto e uno rovescio.

6) Pendice di colline o di monti, versante: “Vicoli ripidi in costa di monti” (Ojetti); a mezza costa, a metà dell'erta di un monte.

7) In geografia, zona limite fra la terraferma e il mare, in parte sommersa e in parte emersa; per estensione, regione affacciata sul mare: gli alberghi della costa erano presi d'assalto dai turisti; navigare costacosta, seguendo le sporgenze e le rientranze della costa.