Questo sito contribuisce alla audience di

cùmulo o cùmolo

sm. [sec. XIV; dal latino cumŭlus].

1) Quantità di cose, per lo più dello stesso genere, raccolte insieme e ammassate senza ordine; mucchio: un cumulo di giornali. Anche fig.: dire un cumulo di bugie; per un cumulo di circostanze. In diritto, cumulo di cause, vedi connessione; cumulo di pene, vedi concorso.

2) Nube spessa, a sviluppo verticale, con base orizzontale e sommità a forma di cupola. È prodotta dalla condensazione di vapor acqueo portato in alto da veloci correnti ascendenti. Si hanno due tipi di cumuli: quelli cosiddetti di bel tempo, che si formano con tempo sereno, sono piccoli, bianchi e non portano pioggia; quelli di grandi dimensioni, con base estesa di colore grigio, danno invece piogge di debole intensità.

Media


Non sono presenti media correlati