Questo sito contribuisce alla audience di

canguro

sm. [sec. XIX; dall'australiano känguru, tramite il francese kangourou]. Denominazione di numerose specie di Marsupiali della famiglia dei Macropodidi (sottofamiglia Macropodini), dell'Australia e della Nuova Guinea. Possono essere distinti in canguri propriamente detti, appartenenti al genere Macropus, in canguri minori o wallaby (che comprendono anche i canguri-lepre dei generi Lagorchestes e Lagostrophus) e in canguri arborei o Dendrolagus. I canguri del genere Macropus hanno tutti grossa mole, con lunghezza variabile da 80 a 160 cm, oltre alla coda che può superare il metro; nei maschi il peso può arrivare a oltre 80 kg. In questi animali la testa, rispetto al corpo, è piccola; il treno posteriore, largo e massiccio, è molto più sviluppato dell'anteriore al pari degli arti, piccoli gli anteriori, molto più sviluppati i posteriori, che sono dotati di poderosa muscolatura; il piede può superare i 26 cm; la coda è grossa e muscolosa, specie verso la base. L'andatura normale dei canguri è il salto: balzano normalmente di 1-2 m e in corsa arrivano a oltre 9 m e in altezza a 3 m "Vedi disegni vol. V, pag. 335" . I piccoli di norma nascono d'inverno, uno per parto, eccezionalmente 2, dopo una gestazione di 30-40 giorni: sono piccolissimi, lunghi ca. 25 mm. Appena nati risalgono da soli lungo il pelo del ventre materno e si portano nel marsupio dove restano attaccati a un capezzolo per almeno 2 mesi; escono dal marsupio dopo 6 mesi per lasciarlo definitivamente verso l'anno. La vita dei canguri può durare 15-20 anni. Si trovano soprattutto nella savana, nelle foreste aperte e nelle boscaglie, in bande di varia entità. Mangiano quasi sempre di notte. Di indole timida, sono temibili quando vengono attaccati, perché difendendosi coi robustissimi arti posteriori, armati di un unghione al 4º dito, possono sventrare d'un colpo un grosso cane e anche un uomo. Questi è il loro principale nemico, soprattutto per la caccia alle pellicce. La pelle di canguro, infatti, opportunamente conciata e tinta, è utilizzata per confezioni di accessori di moda, borse, calzature e cinture. Il genere Macropus annovera tre specie: il canguro grigio o gran grigio (Macropus giganteus=Macropus major) , di forme più poderose; ha manto grigio bruno e vive nelle savane a eucalipti dell'Australia orientale e sudoccidentale e in Tasmania; il canguro rosso (Macropus rufus), di mole un poco inferiore, con bella pelliccia a pelo corto, rossiccio nei maschi, grigio-bluastro nelle femmine, vive in branchi numerosi in vaste zone dell'Australia. La terza specie è il wallaroo o euro (Macropus robustus), proprio delle zone accidentate, montuose e rocciose di quasi tutta l'Australia; più piccolo dei precedenti, è più tarchiato; è scarsamente gregario e più combattivo.

Media

Canguro