Questo sito contribuisce alla audience di

caposaldo

sm. (pl. capisaldi, rar. caposaldi) [sec. XVIII; capo+saldo].

1) Punto di riferimento per le operazioni di rilevamento topografico di cui è nota la quota sul livello del mare oppure il dislivello rispetto a un punto di emanazione. La sua posizione planimetrica può essere anche approssimata. È ubicato lungo una linea di livellazione di precisione o di alta precisione. I capisaldi si distinguono in capisaldi orizzontali e capisaldi verticali "Vedi disegni vol. V, pag. 391" . Quelli orizzontali sono generalmente costituiti da un centrino di porcellana o di acciaio inox cementato sulla superficie di un blocco di calcestruzzo, generalmente interrato e quando possibile protetto da un chiusino metallico. Quelli verticali sono costituiti da un centrino di ghisa acciaiosa cementato sulla parete verticale di un solido manufatto a circa 15-30 cm dal piano di campagna. Lungo le linee di livellazione di alta precisione i capisaldi sono ubicati a una distanza di circa 1 km l'uno dall'altro. Nei punti nodali della rete di livellazione e ogni 10-12 km lungo le varie linee che compongono la rete esiste sempre un caposaldo orizzontale detto fondamentale. Questo è costituito da almeno due capisaldi orizzontali poco distanti l'uno dall'altro, sempre protetti da chiusini metallici, e da un caposaldo verticale a mensola solidamente murato a circa 2-2,50 m dal piano di campagna sulla parete di un manufatto vicinissimo a uno dei due capisaldi orizzontali. Tale caposaldo a mensola viene utilizzato per i riattacchi altimetrici.

2) Elemento fortificato che, insieme ad altri, costituisce un centro di resistenza. Il caposaldo deve essere in grado di opporre una robusta e prolungata resistenza all'avversario. Il concetto cui si ispira l'azione del caposaldo è quello della difesa frazionata e in profondità. Per raggiungere il loro scopo i capisaldi devono essere disposti e sistemati in modo che costituiscano un insieme armonicamente organizzato. Il caposaldo controcarro realizza un temporaneo concentramento di fuoco anticarro su una determinata posizione per favorire l'azione dei mezzi corazzati o per arrestare l'azione dei corazzati avversari.

3) Fig., fondamento, principio essenziale: i capisaldi della politica economica; “mi perdo volentieri nell'analisi dimenticando i capisaldi della mia esistenza” (Palazzeschi).