Questo sito contribuisce alla audience di

capotasto

sm. (pl. capotasti e capitasti) [sec. XVII; capo-+tasto].

1) Lista sottile di avorio o di ebano incollata sulla tastiera degli strumenti ad arco, vicino al riccio. Vi si appoggiano le corde, ciascuna in apposito solco, in modo che restino sollevate e possano vibrare liberamente. Esiste anche, con la stessa funzione, ma metallico, negli strumenti a plettro.

2) Tecnica strumentale applicata agli strumenti ad arco di maggiori dimensioni, come violoncello e contrabbasso. Consiste nell'appoggiare il pollice sinistro, anziché sul manico dello strumento, sulle corde, per ampliare notevolmente l'estensione verso l'acuto.