Questo sito contribuisce alla audience di

capovèrso

sm. (pl. capovèrsi) [sec. XIII; capo-+verso].

1) Inizio del verso o del periodo con cui, nel contesto di uno scritto, si va a capo, in genere segnato da una lieve rientranza (più raramente da una sporgenza) della riga rispetto all'allineamento marginale delle altre; la rientranza stessa.

2) La lettera o la parola d'inizio, di solito in carattere più grande o, specialmente nei codici miniati del passato, decorata con fregi vari.

3) La parte di uno scritto compresa tra un a capo e l'altro; paragrafo: riprendiamo la lettura dal secondo capoverso. In particolare, ogni comma di un articolo di legge, di un contratto, successivo a quello iniziale.

4) Il verso iniziale di un componimento poetico: indice dei capoversi.

Collegamenti