Questo sito contribuisce alla audience di

caròla

sf. ant. e lett. [sec. XIV; dall'ant. provenzale carola, prob. da un latino volg. choreola, dim. di chorēa, danza in coro].

1) Elementare figurazione coreica di origine antichissima consistente in una danza collettiva in cerchio accompagnata dal canto corale. Di carattere rituale o celebrativo e diffusa nel Medioevo specialmente in Francia e in Inghilterra (dove è danzata ancora in occasione di festività religiose), era accompagnata da musiche quali il rondeau e il virelai francesi e la ballata italiana. Entrata nella danza d'arte attraverso la bassadanza (metà sec. XIV), è ancora presente nei balli popolari di tutto il mondo e nella sua forma più semplice: il girotondo dei bambini.

2) Per estensione, specialmente nell'uso poetico, danza o canto in genere: “Diversi uccelli cantan loro carole” (Boccaccio).